Gara, Ciak, Azione! | Gara per la Comunicazione

8 Febbraio 2021
Gara, Ciak, Azione! | Gara per la Comunicazione | SHOWREEL srl

Alzi la mano chi ha partecipato ad una gara per la comunicazione tra agenzie per l’assegnazione di un progetto. 

Bene, se state leggendo agitando freneticamente le braccia sopra la vostra testa, o se siete voi la persona che seleziona i fornitori, siete perfettamente a conoscenza di quanto la presentazione di un progetto abbia un’importanza pari, se non superiore, al suo contenuto e come questa possa trasmettere un’emozione che determina la vittoria o la sconfitta, la fattura o l’odiato “grazie e arrivederci” per la gara per la comunicazione di un possibile cliente.

COME NASCE UN PROGETTO DI UNA GARA PER LA  COMUNICAZIONE DI UN BRAND

A volte da un’idea, da un’ispirazione nata davanti ad una tazza di caffè o in una chiacchierata al bar (mai ispirazione fu più azzeccata), può nascere qualcosa che va al di là di un progetto ideale per una gara per la comunicazione. 

L’idea cresce, si sviluppa e prende vita in un modo così naturale che dalla banalissima presentazione in powerpoint entra nelle macchine da presa.OME

Gara per la comunicazione
Gara, Ciak, Azione! | Gara per la Comunicazione | SHOWREEL srl

Tutto è partito da un bistrot, da un artista con tanti anelli che disegnava con il caffè e da un barista con la barba e il cappello che selezionava con cura i propri strumenti di lavoro. 

Dal concept si è passati alla realizzazione; poche luci posizionate nei posti giusti, una videocamera guidata da una mano esperta e l’entusiasmo di chi si è cimentato in un’impresa che si sarebbe potuta concludere pochi giorni dopo con il tanto temuto “grazie e arrivederci”.

Così, dalla richiesta di una rivisitazione del logo di un brand storico nel mondo delle macchine professionali per il caffè, abbiamo messo in immagini l’universo di valori del nostro cliente. 

In un video di poco più di un minuto, diventato successivamente lo spot istituzionale, si è concentrato il lavoro che per i successivi 3 anni ha portato l’azienda a ripensare completamente ai suoi asset di comunicazione.

Rebranding, ridefinizione dei pillar di comunicazione dei marchi dell’azienda, cataloghi prodotti, allestimento degli shoowroom, eventi e fiere di settore… tutto è partito da un’idea davanti ad una tazza di caffè. 

Ecco perchè è fondamentale mettersi in gioco e provare a competere nelle gare per la comunicazione dei brand che sono in linea con i vostri obiettivi.

Ciak: FAEMA Express Your Art 

Scopri il progetto: Gara per la comunicazione di FAMEA

CONSIGLI PRATICI: GARA PER LA COMUNICAZIONE

COME SI REALIZZA UNO SPOT PER UNA GARA PER LA COMUNICAZIONE DI UN BRAND

  1. Analizzare nel dettaglio il brief relativo alla gara per la comunicazione
  2. Entrare nel mondo valoriale del Brand e nella mente del suo pubblico potenziale
  3. Buttare su carta il cuore e i contorni di un’idea creativa
  4. Creare uno storytelling, con un’ambientazione definita e dei personaggi caratterizzati 
  5. Uscire dagli schemi ed esplorare nuovi modi per far vivere la storia ai propri interlocutori.

Attenzione: per la realizzazione di uno spot che possa raggiungere il suo obiettivo è bene avere chiari il messaggio che si vuole comunicare e l’aspettativa del destinatario. Questo vale per qualsiasi progetto di comunicazione, ancora di più per una presentazione di gara per la comunicazione di un brand, con pochissimo tempo a disposizione e nessun budget.

Non dimenticare: l’idea può essere bellissima, ma solo con l’impegno, le capacità e la professionalità di tutti gli attori coinvolti il risultato sarà di successo.